[ lo sguardo altrove ]

febbraio 19, 2009

la luce del mattino

la luce del mattino, inserito originariamente da pikasco.

Quinto giorno di malattia:

C’è un silenzio al mattino che da l’impressione di una giornata domenicale,

quel che si muove fuori non mi riguarda.

Giro tra le stanze cercando di connettermi con la colazione ,

in ogni stanza entra una luce diversa, varie angolazioni e tonalità.

Devo sfruttare meglio la luce ,penso, mentre raggruppo dentro di me

le dinamiche per produrre uno scatto decente.

Ricordati di usare il cavalletto e datti una sistemata,

finirai per entrare nell’obiettivo come uno straccio sgualcito.

Le notizie del mattino non sono esaltanti… le solite polemiche sulla politica ,sull’immondizia.. sugli immigrati e quel cazzo di san remo….

c’è un corteo di rom che sfila in qualche città , cantano suonano canzoni antiche .

Sento che ci siamo persi qualcosa nel tempo , un opportunità di progresso culturale .

Mi affaccio e fuori ci sono colori meravigliosi ma un freddo cane.

CAFFé…..

Annunci

20 commenti »

  1. quest’influenza ti ha messo K.O. però non ti ha prosciugato la vena artistica vedo!
    Quando si allentano i ritmi ci si accorge che il mondo ha un altro aspetto, un’altra vita. Cinque giorni rinchiosi sono duri, però ti garantisco che ti sei scampato un freddo siberiano notevole 🙂 quando ci becchiamo? (le galline si beccano, per riallacciarmi al post di poly)

    Commento di gozer — febbraio 19, 2009 @ 2:55 pm

  2. mi dicono dalla regia che il tuo blog su IExplorer si vede tutto spaginato.

    Commento di gozer — febbraio 19, 2009 @ 2:56 pm

  3. bel-lis-si-ma… visto come sillabo? veramente bella!

    Commento di Clotiride — febbraio 19, 2009 @ 5:28 pm

  4. Pare che c’hai il cappello da Pinocchio!

    Commento di polystyreneyeah — febbraio 19, 2009 @ 8:33 pm

  5. mi dicono dalla regia che quel copricapo ce l’hanno pure i dervisci… Come derviscio mi lasci perplessa, tuttavia… :p

    Commento di polystyreneyeah — febbraio 19, 2009 @ 8:34 pm

  6. ussignùr! 🙂

    Commento di lilith258 — febbraio 19, 2009 @ 10:17 pm

  7. Io ammiro coloro che sanno far le foto.
    Sarà perchè io sono veramente impedita.
    Solitamente si ammira ciò che non si sa fare…se fossi capace, sarei certamente invidiosa…
    E questa oltre ad essere insolita, è bellissima.

    Commento di Amore_immaginato — febbraio 19, 2009 @ 10:50 pm

  8. Avevo scritto un commento lunghissimo, dove diamine ho sbagliato?!?! non lo riscriverò mai tutto, troppo pigra, lo riassumo in prosa:
    Nemmeno al quinto giorno di febbre riesci a raggiungere il pallore che ho io nei giorni sani, questo è un buon segno, segno che probabilmente stai guarendo.

    Ci vorrebbe un eroe, è tanto che lo penso, serve un eroe per cercare di percorrere una via di progresso culturare, anche io ho quella tua sensazione che ci siamo persi qualcosa, ma poi penso, ce l’abbiamo mai avuta? o è stato solo ideale di pochi, che iniziarono bene ma senza cambio di trama, finirono malissimo?

    Di quanto sarebbe bello che tutti i cortei-lamento che cambiano bandiera ma non suono, che cercan cambiamento, cominciassero a cantare delle loro gioie, più che dei tormenti. Ma no, i cortei-lamento fanno parte del palcoscenico di ciò che si può dire, urlare, ma che tanto non cambieranno le cose, perchè il mondo come fa a metter via i soldi per mandare alla bocconi i figli sennò?

    La febbre ce l’hai tu ed il delirio è mio…meglio che lascio stare, tanto il messaggio di prima, non riuscirò mai a ricomporlo senza polemiche sfumature, e vabbè. beati neuroni della memoria andati in fumo.

    Commento di yrom.A — febbraio 20, 2009 @ 9:58 am

  9. @goz: 5 giorni di pace assoluta e tutto ciò che mi circonda sa di casa, patria, fertile. E^ vero, quando si abbassa il ritmo l’osservazione è più acuta sia esternamente che interiormente… è la differenza che passa tra un viaggio in auto e un viaggio in bici… si ha il tempo e il modo di percepire più a fondo quel che ti circonda. Anche piccoli spazi diventano grandi. PS. se ci sei se beccamo stasera c’è brian eno in città…. mo te chiamo

    Commento di pikasco — febbraio 20, 2009 @ 5:08 pm

  10. @Clotiride: vedo che sil la bi benissimo … 🙂

    Commento di pikasco — febbraio 20, 2009 @ 5:10 pm

  11. @poly: e giro tutto intorno alla stannnzzaaaaa mentre si daaannnzzzzaaaaaa :*

    Commento di pikasco — febbraio 20, 2009 @ 5:12 pm

  12. @ lilith: le tue esclamazioni mi fanno sempre sorridere … un bacio

    Commento di pikasco — febbraio 20, 2009 @ 5:14 pm

  13. @ Amore_immaginato : è vero spesso si ammira quel che non si sa fare … ma è anche vero che sapendolo fare si ammira la dinamica e le sottigliezze … l’invidia è di chi non osserva con il proprio sguardo… in fondo le fotografie non è altro che la testimonianza dei sguardi altrui… quando lessi molti anni fa “Alle porte della percezione” lo trovai illuminante… aiuta a comprendere cosa vediamo e come ci nutriamo di immagini… oppure di come si muore di fame di immagini pur essendone circondati

    Commento di pikasco — febbraio 20, 2009 @ 5:20 pm

  14. @yrom.A : capita anche a me di perdere lunghi commenti e non riuscire a riscriverli … succede, ma vedo che ti sei espressa benissimo ugualmente 🙂

    Commento di pikasco — febbraio 20, 2009 @ 5:23 pm

  15. geniale!!

    Commento di Joy — febbraio 20, 2009 @ 11:19 pm

  16. deformazione percettiva 😉

    Commento di pikasco — febbraio 21, 2009 @ 12:57 am

  17. la cucina da luogo di piacere gastronomico si è trasformata in incubo allucinatorio…ma è la prospettiva del cucchiaio….sembri persino in un momento di illuminazione mistica…o virale?

    Commento di shadia — febbraio 22, 2009 @ 6:39 am

  18. nessuna delle due …. solo ispirato dal raggio di luce che entrava trionfando in cucina

    Commento di pikasco — febbraio 22, 2009 @ 10:56 am

  19. ooooooooooh! ma è troppo bello questo scatto!

    Commento di baruda — marzo 12, 2009 @ 11:26 am

  20. contento che ti piaccia ;=

    Commento di pikasco — marzo 12, 2009 @ 11:16 pm


RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: